La “Piadina Romagnola” o “Piada Romagnola” I.g.p. è un prodotto a base di farina di grano tenero con aggiunta di acqua, grassi, sale, ed alcuni ingredienti opzionali.

Il prodotto all’atto dell’immissione al consumo si presenta di color bianco-avorio con macchie caratteristiche ambrate di varie dimensioni e tonalità sui due lati. Il sapore è fragrante ed il profumo simile a quello del pane appena sfornato. La piadina Romagnola” si presenta in 2 tipologie:

“Piadina Romagnola” o “Piada Romagnola” le cui caratteristiche sono: macchie ambrate di cottura di piccole dimensioni sulla superficie con una distribuzione omogenea, compatta, rigida e friabile, diametro da 15 a 25 cm, spessore da 4 a 8 mm.

“Piadina Romagnola” o “Piada Romagnola” alla Riminese le cui caratteristiche sono: vesciche di cottura di grandi dimensioni sulla superficie, con una distribuzione non omogenea, morbida e flessibile, diametro da 23 a 30 centimetri, spessore fino a 3 millimetri.

 

Fonte: disciplinare Piadina Romagnola

PRENOTA:

© PIANO di Filippo Cristarella - p.iva 02683790345 - All rights reserved